Via Cervino, 7

00036 Palestrina

Italia

Pietro Marchiori


prev next
  • PIETRO MARCHIORI

Pietro Marchiori nato a Roma il 30 aprile 1952 - cell. 366 4956337
Vicepresidente dell'Associazione Culturale Compagnia delle Bollicine

  • Ideatore dei progetti realizzati in rete con enti pubblici e privati, attore, regista, corista, burattinaio, giocattolaio, prestidigitatore, giocoliere, trampoliere, scenografo, drammaturgo, insegnante nei laboratori teatrali e nei corsi di formazione professionale, d’aggiornamento per insegnanti, esperto in tecniche audio visive.
  •  
  • Ho abitato a TBM dal 1985 al 1998 e conosciuto i disagi e le problematiche dei giovani e non, quindi ho unito un gruppo di adolescenti e dopo aver capito che desideravano essere protagonisti positivi ho proposto loro di proseguire insieme la mia esperienza del teatro didattico, hanno accettato con entusiasmo, e insieme abbiamo progettato e costruito un baracchino per rappresentare gli spettacoli coi burattini, poi abbiamo acquistato un furgone WV transporter e un impianto voci, da quel momento: via col vento...
  • 1988/2007 fondatore e presidente dell’Associazione culturale Teatro delle Bollicine Laboratorio d’Arte Attiva 

FORMAZIONE 

  • 1985/1988 Actor studio di Roma Recitazione con metodo Stanilsavskij
  • 1986/1988 Teatro didattico “il Torchio”, Roma, spettacoli nelle scuole di Roma
  • 1998/1999 regione Campania, Progetto Europeo leader terre di Irpinia, centro iniziativa per lo sviluppo rurale, Bisaccia. Insegnante nel corso di formazione per animatori.
  • 2002 Assoludo associazione delle ludoteche italiane Il gioco in ludoteca, l’integrazione dei bambini con disabilità, i progetti della ludoteca in collaborazione con le scuole. Attestato per ludotecari rilasciato dal dott. Rosolino Trabona.
  • 2006 in collaborazione con Assoludo e Enfap L’Aquila corso regionale per ludotecari, sezione laboratori della ludoteca: teatro di figura, animazione eventi.




Pedropan è il suo nome d’arte ispirato al classico personaggio fiabesco che non voleva crescere mai.

Nel 1984 viaggia un po’ per il mondo, va negli USA a New York e a Chicago, Londra, Parigi, Svizzera, e scopre l’arte di strada, ne rimane talmente affascinato che si diploma all’Actor Studio di Roma, dove studia recitazione col metodo Stanislavskij, dizione, tip tap, storia del teatro. Collabora col Teatro didattico “il Torchio” Roma e fa i suoi primi spettacoli di burattini nelle scuole.

Lavora come capo animatore per dieci anni nei campeggi del litorale romano.

Poi dopo vari anni di esperienze nel settore del Sociale, scopre lo juggling e ne fa uno strumento educativo per togliere i ragazzi dalla strada, ma quando va in piazza o all’aperto allora si che viene il bello, non resiste e sperimenta tecniche varie di contatto come le magie comiche, le bolle di sapone e i burattini, naturalmente tutto è più divertente se condiviso con Tiziana la moglie anch’essa amante del teatro con formazione al Circo a Vapore